domenica 11 agosto 2013

SHORTBREAD AL CAFFE' PER MERENDA

biscotti al caffè

Questi biscotti (li chiamo shortbread perchè hanno una quantità imbarazzante di burro come gli autentici shortbread!) sono una modifica dei gettonatissimi biscotti al pistacchio e cardamomo.
Dovete sapere che chiunque passi da queste parti ed assaggia questi biscotti freschi e burrosi ne rimane estasiato, ed io per amici parenti ed ospiti di HOME sono costretta prepararne a chili...

Siamo chiari, non che non sia grata a questi biscotti! Mi hanno salvato in più di una occasione, sono una vera "mano santa": la pasta si prepara con anticipo, si può tenere in freezer o frigo per tantissimi giorni, e volendo anche all'ultimo momento si tira fuori la pasta, si taglia, si inforna e in 15 minuti avete dei fragranti biscottini... nulla da dire... ma...

... ma stufa di preparare sempre li stessi biscotti, mi sono ribellata ed ho voluto fare questa variante al caffè...dopo un paio di tentativi, eccoli qui.
Preparati per merenda con un bicchiere di latte freddo, e visto che avevo comperato dei graziosi timbri per i biscotti, ho voluto anche timbrarli, dandogli un effetto rustico ed un pizzico di romanticismo :-)

Il timbro ovviamente non è necessario, mentre mi raccomando usate le fave di cacao come detto nella ricetta, daranno un effetto croccante e aromatizzeranno leggermente di cacao che si sposa alla perfezione con il caffè.


SHORTBREAD AL CAFFE'
farina 00 320 gr
Nescafè gran aroma noir 15 gr
zucchero 100 gr
burro 250 gr
fave di cacao 10 gr
grani di caffè 10 gr

le dosi sono per circa 20 biscotti.

Ho messo prima di tutto il caffè solubile e lo zucchero in un tritatutto fino a rendere in polvere il tutto. Poi in un mortaio ho sbriciolato grossolanamente le fave di cacao ed i chicchi di caffè.
Quindi ho messo nella boule del Kenwood (oppure va bene un mixer o tritatutto) tutti gli ingredienti. Il burro deve essere tassativamente freddo di frigo!
Ho fatto amalgamare gli ingredienti con la frutsta K fino ad avere un impasto più o meno compatto. A questo punto ho messo l'impasto su un foglio di pellicola alimentare ed ho dato la forma di un cilindro di circa 6 cm di diametro. La pasta avvolta nella pellicola l'ho messa a riposare nel frigo. Nel frigorifero ci deve stare diverse ore, meglio se fatta il giorno prima. In ogni caso questa pasta può restare parecchi giorni nel frigo in attesa di essere cotta. Meglio ancora se all'inizio mettete l'impasto per qualche ora nel freezer. Volendo potete lasciarlo anche nel freezer, ma dovrete ricordarvi di passarlo nel frigo almeno 3/4 ore prima di cuocere i biscotti.

Una volta fatta rassodare per bene la pasta, ho tagliato delle fette di circa 1 cm di spessore. Poi visto che avevo dei timbrini per biscotti tanto carini ci ho stampato sopra il timbro!... ma questo non è necessario, potete infornarli anche così.
L'importante è che al momento di infornare la pasta sia molto fredda e consistente in quanto è fatta di tanto burro e altrimenti i biscotti in forno non verrebbero bene. Pertanto accendete con anticipo il forno in modo che appena tagliati i biscotti ancora freddi di frigo li potete infornare immediatamente.

Ho infornato a 160° ventilati per 13 minuti. I biscotti vanno fatti raffreddare molto bene prima di essere mangiati.
Si conservano in una scatola di latta per diversi giorni.


Se la ricetta o i consigli ti sono stati utili, lascia una piccola donazione. Anche solo con 1 euro contribuirai alla prossima spesa ed ai nuovi esperimenti di Francesca!

4 commenti:

  1. li ho fatti, sono buonissimi secondo me....unico errore non li ho distanziati troppo nella teglia e alcuni si sono appiccicati perdendo la forma tonda perfetta che avevo dato...faby

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Devi distanziarli un po', si allargano in cottura!... :D

      Elimina
  2. ATTENZIONE....questi biscotti sono talmente buoni che raccomando coloro che volessero cimentarsi nella ricetta di nascondere alcuni esemplari per se dopo la cottura. Io non l'ho fatto e sono spariti tutti divorati da mia madre e da suo fratello...a parte quello mangiato per vedere il risultato, non ne ho visto più neanche uno. Tocca rifarli solo per me. Ci sono rimasta troppo male. Neanche le briciole mi hanno lasciato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah!!!
      mi fai morire dal ridere!! :D
      ...dai, dai, tanto di fave di cacao ne hai!! -_O

      Elimina

TRACCE FRESCHE...DI CUCINA

Barcellona the ultimate weekend merluzzo sous vide tapenade e carciofi  thailandia classic tour Gyoza Chicago summer time zuppa di verdure e pesce