domenica 12 dicembre 2010

CHRISTMAS TIME: QUATTRO BISCOTTI PER QUATTRO MANI...

biscotti di natale, fichi, cardamomo, datteri, pistacchi

Eccomi, eccomi, non ero andata su Marte...sono stata solo indaffarata e svogliata...ma per farmi perdonare della latitanza eccomi qui con un post "eccezionale": quattro ricette di biscotti dal sapore natalizio. Buoni da mangiare e belli da regalare in tanti sacchetti colorati......
Quattro biscotti selezionati tra vari libri e ovviamente rivisti (come sapete sono geneticamente impossiblitata a seguire pedissequamente una ricetta) e preparati domenica scorsa a quattro mani con Fabiana (si proprio lei quella dei crampo al dito!). In ognuna di queste ricette ho cercato di mettere tutti quelli che sono gli ingredienti più ricorrenti nelle atmosfere natalizie. Il risultato? mbe tutti buoni ma nella mia classifica al primo posto c'è il panpepato, poi i pasticcini libanesi ed al terzo ex equo i biscotti screpolati e quelli ai pistacchi.... provare per giudicare ;-)


BOCCONI DI PANPEPATO AI FICHI E NOCI BRASILIANE
farina 00 500 gr
zucchero di canna 125 gr
miele e/o sciroppo d'acero 300 gr totali metà miele metà sciroppo
burro 150 gr
cacao amaro 60 gr
noci brasiliane 100 gr (vanno bene anche le noci pecan o quelle comuni)
fichi secchi 60 gr
uova 2
lievito in polvere 1 cucchiaino
bicarbonato di sodio 1/2 cucchiaino
pepe bianco in polvere 1 cucchiaino scarso
cannella in polvere 1 cucchiaino
noce moscata 1/2 cucchiaino scarso
scorza di limone grattugiata 1 cucchiaino abbondante
cioccolato fondente 400 gr circa

le dosi sono per 70 dolcetti circa...se sono tanti potete dimezzare tutte le dosi tranquillamente.

Prima di tutto ho pesato e preparato tutti i numerosi ingredienti di questa ricetta!
Poi ho messo in un pentolino il burro con lo zucchero e il miele e lo sciroppo d'acero ed ho fatto sciogliere a fuoco dolce.
Nel frattempo in una boule ho setacciato la farina, il cacao, il lievito ed il bicarbonato ho aggiunto le spezie, la scorza del limone grattuggiata (o tagliata a coltello sottilissima), i fichi tagliati a pezzettini picolissimi e anche le noci tritate grossolanamente. Ho aggiunto al composto le uova leggermente sbattute e poi per ultimo il mix di burro e zucchero fuso. Ho amalgamato per bene, quindi ho coperto e messo in frigo per almeno un'ora e mezza.
Una volta trascorso il tempo di riposo, ho foderato con la carta da forno una placca ed ho iniziato a formare con le mani delle palline di impasto. Grandezza non più grandi di una noce. Le ho posizionate sulla placca non tanto vicine in quanto cresceranno un pò nel forno. Ho infornato a 180° in forno ventilato per 10-15 minuti massimo. Non troppo altrimenti sono secchi.
Una volta sfornate le ho fatte raffreddare e nel frattempo ho fatto fondere il cioccolato per la copertura nel forno a microonde (o a bagnomaria) senza scaldarlo troppo perchè altrimenti il cioccolato si rovina. Quindi ho intinto i bocconcini di panpepato nel cioccolato e li ho messi ad asciugare.

BISCOTTI SCREPOLATI ALLE NOCCIOLE E VANIGLIA
farina 00 340 gr
zucchero di canna 370 gr
burro 125 gr
cacao amaro 2 cucchiai
nocciole 85 gr
uova 2
lievito in polvere 2 cucchiaini
vaniglia 1 stecca
cioccolato fondente 60 gr
latte 80 ml
zucchero a velo qb per spolverizzare

le dosi sono per 60 biscotti circa. Se sono troppi anche qui potete dimezzare le dosi.

Ho messo a fondere il cioccolato nel forno a microonde.
Nel frattempo ho tritato le nocciole nel tritatutto riducendole praticamente in pasta.
Nella boule del Kenwood (oppure con le fruste elettriche) ho messo il burro ammorbidito con lo zucchero e la vaniglia ed ho fatto montare qualche minuto (ma non monterà tantissimo....). Ho aggiunto quindi le uova leggermente sbattute ed ho rimesso a rimontare fino a rendere l'impasto bello spumoso.
Ho aggiunto quindi la farina, il cacao, il lievito e le nocciole ed ho amalgato il tutto con una spatola. Infine ho aggiunto il cioccolato fuso. Ho messo a riposare in frigo per tutta la notte, ma basterebbero anche 2/3 ore.
La mattina dopo ho foderato con la carta una placca da forno ed ho fatto tante palline un pò più grandi di una nocciola, le ho passate abbondantemente nello zucchero a velo e le ho posizionate sulla placca distanziandole parecchio. Se avete tempo, prima di infornare posizionate la placca in frigo qualche minuto in modo da raffreddare di nuovo l'impasto.
I biscotti vanno infornati a 180° in forno ventilato per 15 minuti massimo altrimenti diventano troppo secchi.

PASTICCINI LIBANESI MAMOUL AI DATTERI E MANDORLE
semola fine 500 gr
aurum 100 ml allungati con 150 ml di acqua (la ricetta orignale prevede metà acqua di rose e di fiori d'arancio per 250 ml totali)
burro 250 gr
mandorle spellate 60 gr
datteri snocciolati 60 gr
pistacchi 50 gr
zucchero 1 cucchiaio e mezzo
cardamomo 2 bacche (o equivalente in polvere)

le dosi sono per 50 pasticcini circa. Se sono troppi anche qui potete ridurre la dose.

La sera prima ho messo a fare l'impasto esterno dei pasticcini: ho fatto fondere il burro a fuoco dolce (o nel microonde) e l'ho verstato sulla semola che avevo messo in una terrina. Ho aggiunto anche l'aurum diluito con l'acqua ed ho amalgamato il tutto. Io ho messo l'aurum al posto dell'acqua di rose e l'acqua di fiori d'arancio previsti dalla ricetta originaria in quanto non ho avuto voglia di cercarli.  Voi fate come credete, vi dico solo che l'aurum che è un buonissimo liquore aromatizzato all'arancia dovutamante allungato, ci stava benissimo...
L'impasto dovutamente coperto l'ho messo a riposare (fuori dal frigo) tutta una notte.
Mi sono preparata anche il ripieno la sera prima in modo da farlo ben amalgamare nei suoi profumi.
Ho frullato le mandorle con lo zucchero nel tritatutto rendendole a farina. Ho aggiunto i datteri tritati finamente ed i pistacchi tritati abbastanza grossolanamente. Ho mescolato il tutto e per ammorbidire ho aggiunto un cucchiaio di aurum (o di fiori di arancio se usate quello).
La mattina dopo ho provveduto a confezionare i pasticcini ed a cuocerli. Si prende un mezzo cucchiaio di impasto e nell'incavo della mano si schiaccia un pò, poi si preleva un pochino di ripieno si mette nel mezzo e si chiude: in pratica sià una polpettina ripiena!... attenzione a non lesinare troppo di ripieno perchè altrimenti i pasticcini risultano insipidi e secchini. Le polpettine saranno un pò più piccole di una noce.
I pasticcini li ho messi su una placca da forno e li ho infornati a 180° per 10-15 minuti massimo. Devono solo dorarsi leggermente e non seccarsi troppo.

BISCOTTI CON PISTACCHIO E CARDAMOMO
farina per impasti friabili 340 gr
zucchero a velo 85 gr
burro 250 gr
pistacchi 50 gr
olio essenziale di limone 7/8 gocce 
cardamomo 1 bacca (o equivalente in polvere)
semi di papavero 1 cucchiaio 

le dosi sono per 30 biscotti circa.

Ho messo nella planetaria la farina, lo zucchero a velo, il cardamomo ridotto in polvere, i semi di papavero ed il burro. Ho fatto sabbiare con la frusta K poi ho aggiunto l'olio essenziale ed i pistacchi interi. Ho compattato la pasta con le mani e ne ho fatto un rotolo di circa 4 cm di diametro che ho avvolto nella pellicola. Ho fatto riposare nel frigo per un'ora almeno.
Una volta fatta riposare la pasta l'ho tagliata a fette di circa mezzo centimetro scarso e ho posizionato i biscotti su una placca da forno.
Ho infornato a 160° ventilato per 12 minuti circa fino a quando non sono leggermente coloriti.

12 commenti:

  1. Che golosità!!!! Da provare senz'altro..... quelli che mi stuzzicano particolarmente (a parte il pan pepato che da brava romana adoro)sono quelli screpolati...
    Vediamo se ci riesco!!!

    RispondiElimina
  2. Grazie davvero!
    i biscotti screpolati sono molto buoni, non credo proprio avrai alcuna difficoltà. Evita solo di farli cuocere troppo perchè diventano troppo secchi!...ma comunque buoni :)

    RispondiElimina
  3. Ciao,
    ho scoperto solo ora il tuo sito perchè in cerca di ricette per la mia voglia di pasticciare in cucina...cosa al quanto vera dato che sono un uomo!
    Comunque, vorrei farti qualche domanda:
    conosci qualche sostituto delle noci pecan...perchè dalle mie parti nn ne trovo :(
    E poi, per i muffin i pirottini di carta da soli van bene o serve anche lo stampo?
    Per le CANNELE BORDELAIS leggo del baccello di vaniglia...va bene anche la vanillina?
    Aspetto tua rsp...sperando di non essere troppo prolisso.....thx e complimenti...sei da sposare ;)

    RispondiElimina
  4. Ciao!
    prima di tutto da sposare sei tu, visto che un uomo in cucina è una rarità!!... :)

    ma veniamo alle risposte delle tue domande:
    1.noci pecan: non sò per quale ricetta me lo chiedi, ma a grandi linee le noci pecan le puoi sostituire con noci normali o brasiliae o a tuo gusto con qualsiasi altro tipo di frutta secca...
    2.per i muffin servono per forza gli stampi (che trovi anche nei supermercati) in alternativa puoi usare gli stampi usa e getta in alluminio per i creme caramel. Ma i muffin ti verranno un pò più grandi del normale e senza la forma a fungo.
    3. cannele bordelais: innanzitutto se vuoi farlo hai bisogno per forza dell'apposito stampo! poi venendo alla vaniglina...mbe che dire...è una roba chimica che imita la vaniglia...non c'è assolutamente paragone. Ma se porprio sei convinto puoi usare la vaniglina. Io ti dico che se non hai mai usato la vaniglia vera almeno una volta fallo, capirai la differenza e non tornerai indietro. Se poi ti sei convinto le stecche puoi comperarle ad un costo veramente irrisorio su internet. Se ti interessa ti dico dove le compero io.
    Per qualsiasi cosa sono a disposizione!... e buon lavoro!!

    RispondiElimina
  5. Ciao!
    Grazie per la disponibilità...
    Comunque, per kle noci pecan mi riferisco alla ricetta dei "BROWNIES ALLA BANANA".
    Per gli stampi delle CANNELE nn sai suggerirmi alternative...visto ke nn ne trovo qui da me e su internet costano un pò?...Quanti cm sono alti?
    Grazie...Eugenio.

    ps: come poso rimanere aggiornato sul tuo blog?

    RispondiElimina
  6. Caro Eugenio,
    prima di tutto è un piacere aiutare chi vuole avventursi tra le pentole e le padelle...
    ma veniamo a noi: per i brownies alla banana sicuramente ci vanno a fagiolo lo noci pecan. Se proprio non le trovi usa quelle normali.
    Per i Cannelè mi spiace ma è la loro forma a farli unici, un pò come le madeline o il babà! lo stampo della silikomart costa poco circa 10€ e credo che possano spedirtelo se non lo trovi nei negozi specializzati. Poi la loro grandezza è variabile trovi stampi di tutte le grandezze dai mignon a quelli molto grandi..
    Infine: per fare in modo di ricevere gli aggiornamenti vai nella sezione qui in fondo dove c'è scritto "Iscriviti a tracce di cibo" lì ci sono le varie opzioni che puoi seguire. Se hai dubbi su come fare scrivimi pure al mio indirizzo mail che trovi in alto su contattami.

    RispondiElimina
  7. Ok,
    grazie per le info!
    Per gli stampi non riesco a trovare un sito; su kitchenbazar mi rimanda a siti ormai off. Sai darmi qualke link utile??? Merci, cheri!!!

    RispondiElimina
  8. Ciao Eugenio,
    c'è sicuramente il sito della silikomart
    https://www.silikomart.net/_portal/naviga/index_silikomart_net_it.php?f_codpag=ricerca

    Non sò in che zona abiti ma per esmpio c'è a Verona e Milano la plurimix sia come negozio che online che ha molto assortimento...

    fammi sapere!

    RispondiElimina
  9. Ei Frà,
    he he...abito in un paesino in prov. di Brindisi!!! Quindi immagina tu quanto ben assortiti siano i "negozi" in questo pseudo 3° mondo XD...
    Cmq, credo che li acquisterò dalla silikomart...solo xkè voglio proprio provarli sti cannele!!!
    Ti farò sapere se sopravviverò a questa odissea dolciaria... :)

    RispondiElimina
  10. Ah,
    cmq...sono da 8 e per farne 50...mi servirebbe un contratto/amico con l'enel...hihihi

    RispondiElimina
  11. Eugenio ma che mi vuoi fregare?? ihih
    guarda che lo stampo che uso io è quello delle bordelais piccole codice silikomart SF033 quello da 8 che dici tu è lo stampo per le bordelais grandi. C'è anche uno stampo medio... Ovviamente nello stampo grande ti verranno molti meno dolcini quindi non ti preoccupare non devi mettere i pannelli solari!! ;)
    E non trattare così il nostro sud! io sono Abruzzese...secondo me se guardi un rivenditore grosso della silikomart nelle tue vicinanze puoi chiedere se te lo ordina così risparmi le spese di spedizione...o in alternativa hai la scusa per fare un bel giro a Parigi!

    RispondiElimina
  12. ciao francesca complimenti davvero per il tuo sito :è il più bello e piacevole che ho incontrato sul miocammino alla ricerca di ricette.. come puoi capire amo cucinare ed in particolar modo i biscotti ed i dolciumi in genere.. grazie ancora per la precisione..la simpatia e la voglia che fai venire di seguirti.. Buona Vita sempre.. Daniela

    RispondiElimina

TRACCE FRESCHE...DI CUCINA

biscotti al cioccolato morbidi Barcellona the ultimate weekend merluzzo sous vide tapenade e carciofi  thailandia classic tour Gyoza Chicago summer time