domenica 8 febbraio 2009

COMINCIAMO DALLE BASI... PASTA FROLLA!

... ok lo ammetto!.. ci doveva essere qualcos'altro al posto della pasta frolla... ma l'esperimento si è rivelato... un pò troppo sperimentale... così perchè non cominciare dalle basi?
La pasta frolla è davvero semplice, soprattutto se si ha un fantastico Kenwood Chef con frusta "K" come me. Ma pare che un qualsiasi robot da cucina faccia il fatto suo. In effetti mi pare abbastanza un lavoro da pazzi fare la pasta frolla a mano con il burro che non devi far sciogliere ma devi amalgamare perfettamente con gli altri ingredienti...
Ovviamente potevo usare una ricetta ortodossa?... tutto quel burro!... tutto quello zucchero!.. ecco qui la mia variante che, devo dire, mi dà molta soddisfazione e pare anche a quelli che hanno assaggiato le mie crostate.


pasta frolla a modo mio
farina specifica per impasti friabili 250 gr
zucchero a velo 70 gr
burro leggermente salato 125 gr
uovo 1

vaniglia 1 stecca o 4 gocce di olio essenziale di limone


Il procedimento è dei più noti: metti tutti gli ingredienti secchi e il burro a pezzetti in una boule (possibilmente in metallo così si evita di far sciogliere il burro) e si fa girare con la mitica frusta "K" fino a quando non si vede l'effetto sabbiatura. Ovvero quando il burro si amalgama perfettamente agli altri ingredienti e li rende simili alla consistenza della sabbia. Si aggiunge quindi l'uovo sbattuto e in un  minuto appare la pasta frolla.
Vietato usarla!... la si avvolge nella pellicola trasparente e si mette in frigo almeno mezz'ora,

0 commenti:

Posta un commento

TRACCE FRESCHE...DI CUCINA

Barcellona the ultimate weekend merluzzo sous vide tapenade e carciofi  thailandia classic tour Gyoza Chicago summer time zuppa di verdure e pesce