sabato 9 febbraio 2013

MARMELLATA DI ARANCE & CROSTATA NERA

marmellata di arance con la buccia

Eccomi qui, ho saltato un sacco di giorni, un sacco di ricette, ed anche due compleanni: il mio e quello di Tracce di Cibo. Povero Tracce di Cibo, al 7 febbraio, ovvero due giorni fà, ha compiuto malamente ben 4 anni. Sì malamente perchè come molti di voi si saranno accorti, ultimamente non è stato così tanto aggiornato... :-(( sig!, sniff!, sob! e stra-sig!!

Sono certa che sapete quanto possa essere triste e dispiaciuta a bistrattare così Tracce di Cibo, e quindi non ci perdo neanche tempo a raccontarvelo. Ci tengo però a dirvi che questo "maltrattamento" è a fin di bene, la mia latitanza è infatti dovuta una cosa positiva: il mio neonato HOME BB MILANO, sta andando alla grande! :-)Oltre le mie più rosee aspettative. E mi impegna così tanto che appunto faccio fatica a fare tutto, tra cui anche seguire come si deve Tracce di Cibo. Ma mi sto organizzando, e spero che piano piano tutto torni alla normalità!


crostata, frolla cacao, marmellata di arance amare
Nel frattempo, per festeggiare i due compleanni vi regalo due ricette DOC: Si tratta della marmellata di arance dalla ricetta originale dei genitori di Giò, e del suo complemento naturale (almeno per me): la crostata di marmellata di arance con la frolla al cacao amaro.

Per quanto riguarda la marmellata di arance, devo fare un ringraziamento enorme e pubblico ai genitori di Giò che, non solo mi hanno fornito la ricetta buonissima, ma hanno anche preparato la marmellata... e già perchè il piano era che la preparassimo insieme, ma arrivata a casa loro, il massimo che ho potuto fare è stato quello di girarla un paio di volte mentre cuoceva!! Se vi piace la marmellata di arance, quella un po' amarognola e fatta anche con le bucce, questa è la ricetta che fa per voi. E' solo un po' lunghetta la preparazione, ma vi assicuro che ne vale la pena.

Per quanto riguarda invece la crostata, almeno quella l'ho fatta tutta io!...bello sforzo, direte voi! Con il Ken a disposizione non è che sia così complicato...ma vi assicuro che questa crostata è un abbinamento fantastico. Se decidete di fare la marmellata di arance che vi propongo, non potete non provare a fare anche questa crostata.

Vi assicuro che i miei ospiti a colazione se la sono sbranata questa crostata ed a stento ho salvato due fettine per le foto...

MARMELLATA DI ARANCE
arance biologiche 12 circa
limone biologico 1
rhum 1 dl
zucchero stesso peso della frutta
acqua metà del peso della frutta

Ho iniziato lavando le arance che ovviamente dovranno essere non trattate in quanto si userà anche la buccia!
Le ho punzecchiate con una forchetta e le ho messe in un recipiente ricoperte d'acqua per tre ogni giorno ho cambiato l'acqua un paio di volte al giorno.
Trascorsi i tre giorni, ho tagliato a fette di circa 5 mm di spessore le arance ed anche il limone, ho eliminato gli eventuali semi ed ho messo il tutto in una pentola in acciaio. Ho aggiunto acqua pari a metà del peso della frutta ed ho acceso il fuoco e fatto raggiungere il bollore che ho tenuto per 10 minuti.
A questo punto ho aggiunto lo zucchero, quando la marmellata ha ripreso il bollore ho abbassato il fuoco ed ho fatto cuocere fino a raggiungere la densità voluta (circa 40 minuti).
Una volta arrivata a giusta densità, ho tolto la marmellata dal fuoco ed ho aggiunto il rhum, ho mescolato bene e l'ho versata in vasi a chiusura ermetica sterilizzati.

CROSTATA NERA DI ARANCE
farina 00 225 gr
cacao amaro 25 gr
burro leggermente salato 120 gr
zucchero 70 gr
uova 1
marmellata di arance 125 gr circa

le dosi sono per una tortiera di 22 cm circa

Ho preparato con largo anticipo la pasta frolla nera al cacao procedendo come al solito: messo tutti gli ingredienti in una boule del kenwood tranne l'uovo. Con la frusta K ho fatto sabbiare il composto, ovvero fino a quando gli ingredienti sono bene mescolati ed hanno la consistenza della sabbia leggermente bagnata. A quel punto ho aggiunto l'uovo leggermente sbattuto. Ho preso la pasta e l'ho conservata in un foglio di pellicola alimentare in frigo per almeno 30 minuti. Passato il tempo di riposo ho lavorato la pasta ed ricavato una sfoglia di mezzo centimetro di altezza con cui ho foderato la teglia imburrata, ho riempito con la marmellata ed ho terminato con i classiche strisce di pasta. Ho infornato a 180° ventilato per 30 minuti.

Se la ricetta o i consigli ti sono stati utili, lascia una piccola donazione. Anche solo con 1 euro contribuirai alla prossima spesa ed ai nuovi esperimenti di Francesca!

5 commenti:

  1. Che bel colore che ha questa marmellata e chissà che profumo sprigiona quel vasetto!
    La crostata con il cacao farcita di marmellata all'arancia l'ho preparata anch'io tanto tempo fa, è un ottimo abbinamento!!! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E già arancio+cioccolato=grande classico.... si va sul sicuro!

      Elimina
  2. Interessante! Il rischio di una marmellata di agrumi è sempre che diventi troppo amara.
    Talvolta faccio la marmellata di pompelmi rosa e perchè non diventi amara pelo al vivo tutti gli spicchi (che faticaccia!) e utilizzo la buccia tagliandola solo in superficie con un pelapatate in ceramica che ha il pregio di tagliare sottilissimo, in modo che praticamente non ho parte bianca.

    Da qualche parte hai parlato del tuo Ken? E' uno degli acquisti che vorrei fare ma tra tutti i modelli e tutti gli accessori esistenti mi perdo un po' e mi piacerebbe conoscere le esperienze degli altri per capire che combinazione può fare per me.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Nik,
      la marmellata fatta con questa ricetta non risulta eccessivamente amara proprio perchè le arance sono state a bagno per tanto tempo perdendo l'amaro della buccia.
      per il ken non posso che consigliartelo: gli accessori sono tutti acquistabili separatamente, tu all'inizio acquista la macchina che già ti fa da impastatrice con 3 tipi di fruste e di solito ti abbinano anche il bicchiere del frullatore.

      Elimina
  3. Volevo chiederti un consiglio, io devo fare la pasta frolla senza burro (uso olio evo) perché sono intollerante ai latticini però non mi viene bene come quella col burro...Mi viene un po' gnucca hai qualche consiglio o trucco (quella del super non la posso prendere ovviamente sempre a causa burro)?
    Come marmellata d'arance, NON AVEVO TEMPO DI FARLA e ho usato quella di Rigoni di asiago, perché mi piace il sapore non troppo dolce.
    ciao grazie

    RispondiElimina

TRACCE FRESCHE...DI CUCINA

muffin gluten free al grano saraceno e cramberries biscotti al cioccolato morbidi Barcellona the ultimate weekend merluzzo sous vide tapenade e carciofi  thailandia classic tour Gyoza