domenica 24 giugno 2012

PANE RUSTICO CON LE CIPOLLE, OLIVE E PINOLI

pane rustico, farro, grano saraceno, olive, pinoli, cipolle

Avete mai provato ad abbrustolire il pane sulla griglia in una giornata di vento e per di più incostante?... no? io si, e vi consiglio se potete di non farlo...
Grazie alla resistenza rotta del forno di Massi, sono stata costretta a grigliare il pane sulla brace...giuro mai più! Il fumo negli occhi è terribbbbbilisssimo anche con gli occhiali da sole... in pratica tra fumo negli occhi, caldo e le pinze di Hulk (quelle che per stringerle ci vuole la sua forza) grigliare queste fette di pane amorevolmente prodotte da me è stato un incubo!... e meno male che almeno il coltello del pane a Massi glielo avevo già regalato...

Ma partiamo dall'inzio, questo pane in cassetta dai sapori rustici l'ho preparato per la grigliata di Massi che ha compiuto i fatidici 40. Auguri!!...e ripara il fornoooo!!! ^_^

Ho pensato che fosse perfetto da tagliare a fette, abbrustolirl (magari in modo meno cruento) e mangiarlo con sopra i peperoni arrostiti o anche solo l'insalata di pomodoro. E così è stato. A me con i peperoni è piaciuto tantissimo.

Se non trovate la farina che ho utilizzato io (quella della Spadoni farro e grano saraceno) secondo me va bene qualsiasi tipo di farina un pò rustica o integrale.



PANE RUSTICO CON CIPOLLE, OLIVE E PINOLI
farina di farro e grano saraceno Spadoni 500 gr
cipolla bionda 1/2 grande
pinoli 1 manciata
olive taggiasche 60 gr sgocciolate
timo fresco 15 grammi di rametti da "sfogliare"
sale 10 grammi
olio evo
farina di semola


le dosi sono per uno stampo da pane in cassetta da 30 cm o da plumcake.

Ho iniziato tagliando a fette non tanto sottili la cipolla che ho poi grigliato sulla piastra calda. Una volta grigliata l'ho messa a riposare spennellata di abbondante olio e con un pizzico di sale ed ho aggiunto anche le olive sgocciolate.
Poi ho continuato tostando leggermente i pinoli su una padella calda per esaltare gusto dell'olio essenziale.
A questo punto ho iniziato ad impastare seguendo le istruzioni in pratica ho messo nella planetaria la farina, il lievito (la busta inclusa nella confezione di farina), due cucchiai di olio e ho fatto andare con il gancio impastatore. Mentre il gancio girava ho aggiunto a filo 280 gr di acqua a temperatura ambiente e le foglioline di timo e per ultimo il sale. Quindi ho aumentato leggermente la velocità e ho fatto impastare per 20 minuti. Al termine sempre impastando ho aggiunto i pinoli.

Poi ho tolto la pasta dalla impastatrice e aiutandomi con della farina di semola ho messo a riposare coperto l'impasto su una tavola di legno per 30 minuti circa.

Passato il tempo di riposo della pasta, l'ho stesa delicatamente con l'aiuto di un mattarello (non serve che sia sottile) basta che abbia una superficie sufficiente per versarci sopra le cipolle con le olive, poi ho arrotolato tutto su se stesso e poi arrotolare ancora su stesso ed impastare brevemente per creare una palla. Nel caso, mi sono aiutata sempre con della farina di semola.

Ho messo la pasta in uno stampo da pane in cassetta da 30 cm circa (o in uno da plumcake) ben oliato ed ho fatto lievitare per 2/3 ore. L'impasto deve quasi triplicare.

Una volta passato il tempo di lievitazione ho infornato a 200° non ventilato posizionando la griglia sotto la metà del forno. Ho fatto cuocere per 25 minuti, poi ho eliminato lo stampo e ho infornato per altri 10 minuti.


Se la ricetta o i consigli ti sono stati utili, lascia una piccola donazione. Anche solo con 1 euro contribuirai alla prossima spesa ed ai nuovi esperimenti di Francesca!

2 commenti:

  1. Brava!!!! adoro tutto il pane e penso che farlo da sole da una soddisfazione immensa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Monique, hai proprio ragione è una grande soddisfazione...da qualche tempo me lo preparo sempre...

      Elimina

TRACCE FRESCHE...DI CUCINA

biscotti al cioccolato morbidi Barcellona the ultimate weekend merluzzo sous vide tapenade e carciofi  thailandia classic tour Gyoza Chicago summer time