giovedì 8 settembre 2011

TATIN AI FICHI CON CREME FRAICHE GELATA

tarte tatine fichi, creme fraiche

Oggi ecco qui un esperimento dolce con il mio frutto preferito di stagione: i fichi. E poi ho voluto usare un ingrediente nuovo (almeno per me) che mi ha fatto venire in mente la mia amica Fabiana ed ovvero la Creme Fraiche (scusate la mancanza di accento circonflesso...ma non ho il tempo di trovarlo!! ^_^).

Prima di lasciarvi alla ricetta voglio solo raccontarvi che quando ho pensato a questo dolce nella mia testa ho voluto bilanciare e rappresentare degli opposti: caldo e freddo, croccante e morbido, dolce e aspro. Da qui l'idea di affiancare ad una tatin tiepida, dolce e dalla base croccante unaa quenelle di panna acida fresca. Ed ecco perchè la panna acida e non un gelato alla crema. Ovviamente si potrebbe anche sostituire con gelato alla crema o con gelato allo yogurt...

TATIN AI FICHI CON CREME FRAICHE GELATA
per la pasta briseé:
farina 150 gr
burro leggermente salato 80 gr
acqua 40 gr
mandorle 50 gr (io ho usato quelle con la pelle)

per il ripieno:
fichi 500 gr circa
zucchero semolato 120 gr
burro leggermente salato 40 gr

per la creme fraiche gelata:
creme fraiche 250 gr
yogurt bianco muller 150 gr
vaniglia 1 bacca

le dosi sono per una tortiera di circa 22 cm di diametro

Ho iniziato con la pasta briseé avendo l'accortezza di frullare in un tritatutto lo zucchero con le mandorle e procedendo poi come di norma.
Nel frattempo che la pasta rassodava in frigo, ho preparato il caramello per foderare il fondo dello stampo. Ho messo a fare il caramello in un pentolino a fondo spesso con un goccio di acqua. Quando il caramello è diventato di un bel biondo ho messo il burro a pezzetti poco alla volta ed ho spento e versato subito sul fondo della tortiera.
A questo punto ho posizionato i fichi sbucciati e tagliati a metà con la parte tagliata a contatto del caramello. Non mi è restato che stendere la briseé a circa un centimetro d'altezza, posizionarla sui fichi ritagliando gli eventuali eccessi (la pasta dovrebbe essere giusta per la tortiera) e rimboccandola per bene sui lati della tortiera. Ho bucherellato la pasta ed ho infornato a 200° ventilati per 35-40 minuti.
Per la creme fraiche gelata ricordo che non si tratta di gelato ma semplicemente di una crema raffreddata e quindi va consumata subito poichè in frigo diventerebbe liquida e in freezer tenuta a lungo congelerebbe non essendo bilanciata con gli zuccheri come per i gelati. In alternativa potete fare proprio un gelato allo yogurt. Per la creme fraiche gelata quindi ho semplicemente mescolato gli ingredienti e ho poi passato nella gelatiera a mantecare ed ho tolto per mettere nel freezer giusto in tempo una mezz'ora prima di servire con la tatin tiepida. Se la tatin è stata fatta in predenza come nel mio caso, vi consiglio di tagliare le singole fette e scaldarle al microonde per pochissimi secondi ed aggiungere quindi la crema fredda.

4 commenti:

  1. Meraviglia delle meraviglie! Me la segno subito!

    RispondiElimina
  2. Che squisitezza! Per un attimo abbiamo chiuso gli occhi immaginando quando buona deve essere! Non ci resta che farla!

    RispondiElimina
  3. La cucina dei contrasti è una magnifica invenzione!
    L'accoppiamento che hai scelto mi sembra perfetto!

    RispondiElimina
  4. Grazie grazie mille a tutti per la visita e di aver lasciato un vostro pensiero... :)

    RispondiElimina

TRACCE FRESCHE...DI CUCINA

Barcellona the ultimate weekend merluzzo sous vide tapenade e carciofi  thailandia classic tour Gyoza Chicago summer time zuppa di verdure e pesce