domenica 14 agosto 2011

SORBETTO DI PESCA E VANIGLIA CON CARAMELLO AL MARSALA

sorbetto alla pesca, marsala, caramello al marsala

Sono in vacanza (finalmente!), è tardi e quindi sono pigra e non mi dilungo in chiacchiere.

Vi lascio questa ricetta che più estiva non si può: sorbetto alle pesche e per dare un tocco in più ci ho aggiunto un bel che caramello al marsala che e proprio la morte sua!...in pratica quasi una rivisitazione delle classiche pesche affogate nel vino che tante volte si gustano a fine pasto in estate.

Solo un paio di cose: ho aggiunto anche la vaniglia nel sorbetto perchè secondo me si fonde benissimo e anzi sottolinea il sapore della pesca. E le pesche devono essere ovviamente mature e saporite pena un sorbetto insipido.
Infine una cosa: solo dopo aver fotografato il mio piatto mi sono accorta che la composizione è mooolto marinaresca in tema con la mia vacanza: non ricorda anche a voi un bel polipo appollaiato sul piatto?... o è solo bisogno di sonno il mio? ^_^

Inutile a dire che la ricetta necessita di gelatiera per essere eseguita.

SORBETTO ALLA PESCA E VANIGLIA CON CARAMELLO AL MARSALA
per il sorbetto:
pesche noci mature 400 gr sbucciate e tagliate
zucchero 200 gr
acqua 150 gr
albume 25-30 gr (circa uno)
vaniglia 1 bacca

per il caramello:
zucchero 4 cucchiai
marsala 50 ml

attrezzatura necessaria: gelatiera

Ho iniziato con fare lo sciroppo base per sorbetti: in un pentolino ho messo l'acqua e 150 gr di zucchero ed ho portato a bollore. Ho fatto sobbollire per un paio di minuti quindi ho spento ed ho aggiunto i semi della bacca di vaniglia. Ho messo lo sciroppo, una volta raffreddato, in frigo. Più resta a "maturare" meglio è. Preparato il giorno prima è perfetto 5-6 ore prima ottimo. Se non avete tempo fatelo sul momento! ^_^...ma tassativamente lo sciroppo deve essere freddo di frigorifero quindi ci vogliono almeno un paio di ore.
Mentre aspetto lo sciroppo ho fatto il caramello al Marsala: in un pentolino a fondo spesso e con manico lungo ho messo lo sciroppo e la metà del marsala. Ho fatto andare a fuoco medio fino ad avere un caramello biondo intenso, quindi ho spento tolto dal fuoco e con molta attenzione ho aggiunto prima metà e poi il resto del marsala residuo mescolando bene sia scuotendo dal manico, sia aiutandomi con un cucchiao. Quindi ho versato in un bicchiere o tazza per farlo raffreddare.
Una volta pronto lo sciroppo, prima di tutto ho acceso la gelatiera in modo che sia perfettamente fredda quando andrò a versare il composto da mantecare.
Ho preparato quindi la meringa svizzera che darà sofficità al sorbetto: in un recipente ho messo l'albume e lo zucchero residuo (50 gr) in un recipiente fino a fargli raggiungere i 40°-45° circa e ho quindi versato il composto in una ciotola ed ho iniziato a montarelo con le fruste a mano fino ad ottere una meringa consistente ma non eccessivamente soda.
Ho quindi sbucciato le pesche e le ho tagliate a pezzi in un bicchiere di un frullatore ad immersione, ho frullato la frutta a cui ho aggiunto poi lo sciroppo alla vaniglia e ho di nuovo frullato per omogenizzare il più possibile il composto.

A questo punto non resta che passare tutto nella gelatiera: ho azionato le pale ed ho versato per prima il composto di pesche, poi dopo un paio di minuti ho aggiunto la meringa.
Se volete a fine mantecazione appena prima di spegnere la macchina si può aggiungere a filo con le pale in rotazione un cucchiao scarso di caramello al Marsala che ovviamente deve essere almeno a temperatura ambiente.

Il gelato, come sempre, una volta finita la mantecazione deve essere passato in congelatore minimo per mezz'ora prima di essere consumato in modo da raggiungere la temperatura di raffreddamento ottimale.
Per servire ho tagliato delle fettine di pesche sottili su chi ho poggiato una pallina di gelato alla pesca ed ho finito facendo gocciolare da un cucchiaio un pò di caramello al Marsala.

7 commenti:

  1. questa ricetta cade a pennello! ho tirato fuori la gelatiera di mio padre da poco e cercavo proprio delle ricette per un gelato senza il latte!:D

    RispondiElimina
  2. ps: in effetti sembra proprio un bel polipetto! baci!

    RispondiElimina
  3. Uno splendido sorbetto, in una splendida composizione "marinaresca"!

    RispondiElimina
  4. Ciao Rebecca e Alessandra grazie per la visita!

    RispondiElimina
  5. Ciao!

    Quando si dice il Sole nel Piatto! E pensare che l'estate è quasi finita!

    Questo piatto deve essere profumatissimo, magari mettendoci le arance al posto delle pesche riusciamo ad avere il sole nel piatto anche d'inverno!

    Complimenti e buona giornata
    Arianna

    RispondiElimina
  6. E' passato un anno... ma questa ricetta mi stuzzica comunque!
    Le pesche le ho, la gelatiera pure, anche la vaniglia... mi manca solo il marsala!
    Aspetterò a lunedì ma lo farò sicuramente!
    Ho già le bave alla bocca!
    nasinasi golosissimi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fammi sapere se provi la ricetta e come è venuta!! baci

      Elimina

TRACCE FRESCHE...DI CUCINA

biscotti al cioccolato morbidi Barcellona the ultimate weekend merluzzo sous vide tapenade e carciofi  thailandia classic tour Gyoza Chicago summer time