giovedì 31 marzo 2011

MAIONESE LEGGERA E PASTORIZZATA

maionese con uovo intero, maionese pastorizzata

Quando Giò vedrà questo post si arrabbierà perchè ho messo questa foto e non quella che piaceva a lui...ma a me questa, anche se forse meno bella, piace perchè mi sembra di tuffarmi nella leggerezza e cremosità di questa buonissima maionese.
E' una maionese buona, veloce e semplice: da fare con l'uovo intero così risulta più leggera e il frullatore che la monta in cinque minuti. E poi per conservarla più a lungo l'ho anche pastorizzata.

Per farla davvero una stupidata basta scaldare l'olio come da ricetta qui sotto...si, appena dopo la foto preferita da Gio ^_^


maionese con uovo intero, maionese pastorizzata

.
MAIONESE PASTORIZZATA
uovo 1 grande
olio di semi di arachidi 200 ml
limone 2 cucchiai di succo
acqua calda 1 cucchiaio
sale


le dosi sono per una ciotola di maionese pari a circa 250 gr.

La cosa più importante è che le uova siano a temperatura ambiente e quindi l'ho messa fuori dal frigo almeno due tre ore prima.
Ho iniziato con scaldare l'olio a 72-73° in modo che qualche minuto dopo quando sono andata a utilizzarlo era sicuramente a 70° ovvero temperatura a cui pastorizzare l'uovo.
Scaldato l'olio, ho rotto l'uovo e l'ho messo intero nel bicchiere del frullatore ad immersione insieme a al sale (circa 3 pizzichi) e al cucchiaio di acqua calda (non bollente ma calda). Ho iniziato a montare l'uovo con il frullatore e dopo qualche attimo, poi sempre senza smettere di frullare ho iniziato ad aggiungere a filo l'olio caldo.
Ad un certo punto all'improvviso, circa dopo cinque minuti e quasi alla fine dell'olio, il rumore che farà il frullatore sarà molto più sordo. Significa che la maionese ha iniziato ad avere la sua consistenza cremosa, e bastera finire di versare l'olio residuo continuando sempre a frullare.
Terminato l'olio ho aggiunto i due cucchiai di succo di limone ed ho frullato ancora per mescolare bene.
La maionese fatta così si conserva a lungo e senza rishio in frigo tanto quanto la maionese comperata. Direi che due/tre settimane può resistere in frigo. C'è chi dice anche quattro...

19 commenti:

  1. grazie, una ricetta dfavvero preziosa per chi ama le salse casalinghe.

    RispondiElimina
  2. è da un po' che pensavo a fare la maionese in casa! la tua è bellissima!:D
    mi spaventa un po' la questione della pastorizzazione...ce la potrò mai fare?
    baci!

    RispondiElimina
  3. STASERA CENA CON PATATINE FRITTE TUFFATE NELLA MAIONESE!.... E' il piatto preferito da mio figlio Alessandro....
    Ciao
    Luana

    RispondiElimina
  4. Ciao a tutte!

    Rebecca,
    guarda che se non te la senti puoi farla con l'olio a temperatura ambiente. Sarà buona ugualmente ma dovrai consumarla in fretta. Comunque ti assicuro che se ti fornisci di un termometro da cucina (costa pochissimo) è una stupidata pastorizzarla!

    RispondiElimina
  5. Ciao!
    Bellissime foto, e ricetta da provare sicuramente!
    Posso chiederti con che tipo di termometro hai misurato la temperatura dell'olio?
    Vieni a trovarmi nel mio blog se hai voglia di "scuriosare" un po'!
    :-)

    RispondiElimina
  6. Ciao Deborino,
    scusa è vero non l'ho scritto...ho usato un normalissimo termometro da cucina...

    RispondiElimina
  7. Io ho avuto la fortuna di assaggiare e ricevere in dono un vasetto di questa stessa maionese (si, insomma lasciate che me la tiri perche' sono a volte la cavia numero due di Francesca).
    E' BUONISSIMA. Anzi no, e' BUONISSIMISSIMA.

    E, sempre per tirarmela, io di maionese fatta in casa ho una certa esperienza...

    RispondiElimina
  8. Ciao Paolino!!!

    GRAZIEEEEEEEEEEEEE!! sei la mia cavia numero due preverita!!! :)
    quando vuoi te ne preparo un barattolo tipo nutella di nanni moretti!!!

    RispondiElimina
  9. Mai fatta la maionese in casa, ma questa mi piace un sacco..sembra facile, ci voglio provare...

    RispondiElimina
  10. Marzia ciao,
    guarda, non è facile...di più.
    se proprio non ti interessa conservarla, usa l'olio a temperatura ambiente.
    prova prova.... ^_^

    RispondiElimina
  11. davvero semplice e veloce...dovendo fare l'insalata russa...e con queste temperature affricane...l'idea di pastorizzare la maionese è davvero davvero carina, non ho mai amato le salse industriali...ma in questo modo è semplice come la faccevo già...poi basta un pizzico di fantasia e le vostre salse avranno un tocco in piu GRAZIE!

    RispondiElimina
  12. Ciao e GRAZIE a te per essere passata a trovarmi...davvero un caldo abominevole!... buona insalata russa allora...

    RispondiElimina
  13. Francesca grazie !! per la prima volta in vita mia, dopo vari tentativi maldestri, sono riuscita a fare la maionese. La dritta del riscaldare l'olio è fenomenale.

    RispondiElimina
  14. la maionese non la compro quasi mai,perche' siamo sempre a stecchetto...l'ho fatta qualche volta,per sfizio,con l'uovo crudo,ma so che potrebbe far male..questa ricetta vorrei provarla,mi piace molto;per questo ti ringrazio e sono lieta di conoscerti.Buona giornata

    RispondiElimina
  15. Grazie per la ricetta. Ho fatto la mia prima maionese ed è venuta benissimo. Solo, ero un po' preoccupata perche' dopo 10 minuti non succedeva ancora nulla. Se si mette l'olio a filo, e credo sia importante, la salsa comincia ad addensare non prima di 15 minuti circa, quindi i tempi reali non sono come da indicazione. A parte questo, tutto liscio...grazie davvero!

    RispondiElimina
  16. Io frequento l'alberghiero, e il mio professore ormai gastronomo amante anche dela chimica vincenzo de laurentiis la fa senza le uova, io avendo le gallina volevo farla con le uova, ma siccome non vorrei prendermi la salmonella o comunque incorrere nel rischio volevo farla con uova pastorizzate. Grazie della ricetta quando mi servirà la maionaise la faccio come dici tu, aggiungo l'olio a 70 gradi.

    RispondiElimina

TRACCE FRESCHE...DI CUCINA

Barcellona the ultimate weekend merluzzo sous vide tapenade e carciofi  thailandia classic tour Gyoza Chicago summer time zuppa di verdure e pesce