martedì 8 dicembre 2009

MINESTRA DI RISO ROSSO E CAVOLO NERO

riso rosso camargue,cavolo nero, minestra,

Finalmente l'altro ieri sono riuscita a mettere a frutto il mio intento di provare a cucinare il cavolo nero. Tutte le volte all'Esselunga mi attiravano lo sguardo e mi incuriosivano le sue foglie corrugate e cicciotose di un bel verdone intenso quasi nero (appunto!)...
Dato che avevo già da giorni comperato una confezione di riso rosso della Camargue... ho pensato di prendere due piccioni con una fava.... e li ho uniti in una minestra dal sapore invernale...

MINESTRA DI RISO ROSSO E CAVOLO NERO
riso rosso della camargue 200 gr (io ho usato quello della Reis)
cavolo nero 1
patata 1 media grandezza
porro 1
carote 3 medie
sedano 1 cuore
guanciale 20 gr
concentrato di pomodoro 1 cucchiaio raso
peperoncino secco qb
sale grosso
olio extravergine di oliva


le dosi sono per 4 porzioni.

Ho iniziato con il preparare il brodo vegetale usando gli "scarti" delle verdure: la parte più verde del porro (la parte centrale appena dopo quella bianca utilizzabile) e un paio di coste esterne del sedano a cui ho aggiunto una carota e mezza. Ho messo le verdure in una pentola con un paio di litri di acqua e un pò di sale grosso (senza esagerare) e ho messo a bollire per 40' circa.

Ho quindi iniziato a preparare il riso rosso che è molto lungo nella cottura seguendo le istruzioni del produttore. In pratica bisogna sciacquarlo in acqua calda e poi metterlo a cuocere con acqua per 3 volte superiore (quindi 600 ml nel mio caso) a fuoco basso per 40' girando di tanto in tanto.
Mentre si cuoceva il riso e si finiva di preparare il brodo, ho iniziato a tagliare le verdure: il porro l'ho affettato finisissimo a rondelle, le carote le ho fatte a quadratini di circa 1/2 cm così come due coste di sedano. Tutte queste verdure con il guangiale tagliato a dadini li ho messi nel wok in attesa di soffriggerli.
Ho finito quindi di tagliare le verdure: la patata a dadini leggerissimamente più grandi delle altre verdure, e il cavolo nero ho preso le foglie del cuore e le ho tagliate a striscioline spesse max 1/2 cm. Attenzione a non prendere la parte delle coste molto spessa perchè ha un tempo di cottura molto più lungo. Al massimo togliete la costa e usate solo la parte delle foglie. La quantità di cavolo nero secondo me và a gusto, nel senso che il sapore e l'odore (nonostante la brevità della cottura) è intenso quindi io non ne ho usato tantissimo per non coprire tutto il resto degli altri sapori.
Ho iniziato a questo punto a soffriggere a fuoco vivace le verdure con il guanciale nel wok aggiungendo un goccio piccolo di olio. Dopo qualche minuto ho aggiunto le patate ed il cavolo e dopo un minutino ho iniziato a versare il brodo fino a coprire bene tutte le verdure. Ho aggiunto il peperoncino (la quantità a gradimento ricordando che si può aggiungere anche dopo!) ed ho fatto proseguire la breve cottura a fuoco non alto e con il coperchio. Non ho usato sale perchè il brodo dovrebbe essere piuttosto saporito e il peperoncino dovrebbe fare il resto... ma ovviamente va a gusto...
Io mi sono trovata a questo punto a circa 10-15' dalla fine della cottura del riso, giusto il tempo di far cuocere le verdure senza farle stracuocere.
Al termine della cottura del riso (dovrebbe aver assorbito tutta l'acqua di cottura prima di aggiungerlo alla minestra, ho stemperato il concentrato di pomodoro in un poco di brodo e l'ho versato nel wok. Ho poi versato il riso (consiglio di aggiungerlo un pò alla volta per decidere voi il mix... a volte il riso cresce tantissimo... un pochino a me è avanzato anche se potevo usarlo tutto) e ho aggiunto dell'altro brodo per tenere ben brodosa la minestra e ho fatto cuocere un paio di minutini, poi ho spento ho coperto il wok ed ho lasciato a riposare per qualche minuto.
Ho servito nelle fondine con un bel giro d'olio sopra. Assaggiate se non fosse abbastanza piccantina aggiungete dell'altro peperoncino!.

6 commenti:

  1. Che meraviglia di ingredienti in questo piatto, una fusione perfetta!

    RispondiElimina
  2. Ciao Francesca, non vado pazza per il riso rosso, ma la zuppa mi piace un sacco!!! devo provarla... inizia a far freddo e queste minestre calde sono l'ideale!!!!
    grazie

    RispondiElimina
  3. Ciao Francesca,
    Vorrei assaggiare questa zuppa! Ma il riso rosso..dubito che lo trovo in fretta.
    in ogni caso mi hai fatto venire voglia di provare il cavolo nero, ho già preso un mazzetto,e domani proverò a fare qualcosa...
    vedremmo..
    Ciao
    Aniko

    RispondiElimina
  4. @Ale,
    sai che però il riso rosso ci sta davvero bene? se ti capita prova... ;-)

    @Aniko ciao,
    guardda che il riso rosso l'ho trovato al superercato! in particolare io lo trovo negli SMA comunque è marca REIS distribuito dalla Beretta... secondo me non dovresti avere difficoltà a trovarlo...

    RispondiElimina
  5. Nei negozi di agricolutura bio lo trovate sicuramente!

    RispondiElimina

TRACCE FRESCHE...DI CUCINA

biscotti al cioccolato morbidi Barcellona the ultimate weekend merluzzo sous vide tapenade e carciofi  thailandia classic tour Gyoza Chicago summer time