venerdì 13 novembre 2009

PASTA E CECI: TANTO SEMPLICE MA TANTO BUONA

pasta e ceci, ceci, pasta, legumi, rosmarino, speck
L'altro giorno a pranzo ho mangiato una delle pasta e ceci peggiori della mia vita: i ceci erano croccanti per quanto erano crudi, la pasta scotta, il brodetto completamente insapore... mi chiedo ma come si può riuscire a cucinare così male un piatto così semplice?

Mi è rimasta talmente la voglia di pasta e ceci che ieri l'ho cucinata ed ecco io la cucino così con dadini di speck e rosmarino ad insaporirla. E voi come la preparate?

pasta e ceci, ceci, pasta, legumi, rosmarino, speck

A proposito! se volete vi dò un consiglio per velocizzare la ricetta: come vedrete io uso i ceci già cotti. Chi mi conosce saprà che sono contro ai cibi già cotti ma ho scoperto che i ceci de "Le conserve della nonna" (sono in un barattolo di vetro dal tappo rosso e bianco a quadrettini) sono ottimi: grossi e dalla consistenza morbida ma al punto giusto. Da quando li ho scoperti non li cuocio più io: fatica e tempo sprecati...

PASTA E CECI
ceci lessati 220 gr (consiglio il barattolo "Le conserve della nonna")
pasta ditalini 250 gr
speck 150 gr in fetta unica
porro 1
carota 1
rosmarino
olio
pepe
sale


le dosi sono per 4 persone

Ho iniziato con il preparare il brodo vegetale: affetto sottilissimo il porro e faccio a dadini piccoli la carota poi metto il tutto, con un bel giro d'olio e un pizzico di sale grosso, in un pentolino e faccio rosolare prima di aggiungere 1 lt circa di acqua. Quindi copro e abbasso leggermente il fuoco e lascio cuocere per 30 minuti.
Nel frattempo ho fatto a dadini la fetta di speck e con il coltello e ho ridotto un pugnetto di gli aghi di rosmarino in un trito finissimo.
Quando ho visto che il brodo vegetale si era ristretto abbastanza ci ho versato i ceci scolati e sciacquati sotto l'acqua corrente. Ho lasciato acceso il fuoco per 2-3 minuti e poi ho spento.
Ho messo l'acqua per la pasta sul fuoco e all'ebollizione ho buttato i ditalini che ho tolto un paio di minuti prima del tempo di cottura.
Appeno buttata la pasta ho acceso il fuoco sotto il wok in cui ho messo lo speck a dadini e un goccio piddolo di olio. Una volta rosolato lo speck ho versato nel wok il brodo vegetale con i ceci e ho fatto andare a fuoco basso in attesa di scolare la pasta.
Scolata la pasta al dente, l'ho versata nel wok insieme al trito di rosmarino e ho dove fatto andare a fuoco alto per i due minuti che mancavano alla cottura della pasta.
A questo punto ho spento il fuoco, ho dato un bel giro d'olio e ho chiuso il wok con il coperchio. Ho lasciato riposare per una decina di minuti.
Prima di servire in ogni piatto di portata ho dato un altro giro di olio.

4 commenti:

  1. le cose semplici sono sempre gradite..poi questa pasta è invitante da morire!

    RispondiElimina
  2. Semplice e molto saporito.
    Buon fine settimana Daniela

    RispondiElimina
  3. finalmente il computer che rifunziona!!!! ed eccomi qua a leggere nuovamente le tue ricette. pasta e ceci sicuramente da provare. Aspetto qualche calda minestra per l'inverno....sai noi attempate single abbiamo bisogno del brodino serale per le fredde notte invernali.

    RispondiElimina
  4. Ciao Anonima! lunedì mi racconti come hai fatto a rianimare il computer... intanto in attesa di nuove ricette per l'inverno ti consiglio la minestra di riso selvaggio e la vellutata di zucca e pancetta!! ;-)

    RispondiElimina

TRACCE FRESCHE...DI CUCINA

Barcellona the ultimate weekend merluzzo sous vide tapenade e carciofi  thailandia classic tour Gyoza Chicago summer time zuppa di verdure e pesce