mercoledì 21 ottobre 2009

UN CLASSICO: GNOCCHI ALLA ROMANA

gnocchi alla romana, semolino,

Va beh! lo so! è un classico intramontabile... ma che ci posso fare se gli gnocchi alla romana mi piaccono tanto?... e non ho resistito a pubblicarli...
E allora ecco qui la ricetta dei classicissimi ma buonerrimi gnocchi alla romana per chi non si fosse mai dilettato nel cucinarli o per chi avesse bisogno di un aiutino...

GNOCCHI ALLA ROMANA
semolino 250 gr
latte intero 1 litro
burro leggermente salato 50 gr + 40 gr
tuorli d'uovo 3
parmigiano reggiano 80 gr
noce moscata
sale


dosi per 4 persone

In una pentola porto a bollore il latte (meno un goccio) con 50 gr di burro e abbondante noce moscata grattugiata e una presa di sale. Quindi verso il semolino a pioggia e continuo a mescolare su fuoco moderato per qualche minuto fino a quando il composto non si stacca bene dalle pareti della pentola (circa 5-10 minuti).
A questo punto tolgo dal fuoco la pentola e aggiungo un paio di cucchiai di parmigiano e i tuorli leggermente sbattuti insieme al resto del latte. Verso il composto su un foglio di carta di alluminio e lo pareggio con una spatola inumidita fino all'altezza di un dito.
Una volta raffreddato taglio l'impasto in quadrati di circa 3-4 cm per lato (evito così gli sfridi!).
Imburro una pirofila da forno e posiziono a file parzialmente sovrapposti i quadratini. Spolvero tutta la superficie con il rimanente parmigiano e con il restante burro sciolto.
Inforno a 200° per 30 minuti circa fino a quando la superficie sarà dorata.

Si possono preparare senza cuocerli e surgelarli.
Poi si scongelano e si cuociono al momento.

10 commenti:

  1. Sempre buonerrimi...è da una vita che non li faccio!!

    RispondiElimina
  2. anche per me era da una vita! dai allora falli anche tu visto che te li ho ricordati! ;-)

    RispondiElimina
  3. saranno più buoni di quelli della mamma di Gio?

    RispondiElimina
  4. non li ho mai fatti.mi fa n paura.mi piacciono tanto e ho paura che non vengano:DDDma ci proveòrò.com coraggio:DDD

    RispondiElimina
  5. Hey tu anonimo!... poco spirito!! ;-)

    Genny,
    provaci senza paura! sono semplicissimi non puoi sbagliare... fammi sapere!

    RispondiElimina
  6. complimenti nper la ricetta e per il tuo blog!

    RispondiElimina
  7. sei veramente spiritosa... e una cuoca creativa...presto per le prossime feste farò anch'io i gnocchi alla romana.premetto che noi saremo in 8 persone e allora raddoppio ogni dose che hai scritto. va bene?
    grazie...è la prima volta che entro nel tuo blog ANNY da genova

    RispondiElimina
  8. Ciao Anny!
    benvenuta in tracce di cibo...
    per le porzioni ti direi di sì. per 8 raddoppia le porzioni anche se dipende da cos'altro cucini... forse potrebbe essere sufficiente anche fare 1 e 1/2 della mia dose. Se decidi di fare il doppio delle mie dosi, per sicurezza, ti consiglio di fare l'impasto in due volte e metterlo in due pirofile... temo infatti che il doppio della dose fatta in una volta possa crearti problemi...
    se hai altre domande scrivi!
    e fammi sapere come ti sono venuti! ;-)

    RispondiElimina
  9. bellissimo sito, completo per varietà di ricette, fotografia, completezza di spiegazioni, e quel tocco in più che non guasta mai.
    brava francesca!

    RispondiElimina

TRACCE FRESCHE...DI CUCINA

biscotti al cioccolato morbidi Barcellona the ultimate weekend merluzzo sous vide tapenade e carciofi  thailandia classic tour Gyoza Chicago summer time