martedì 23 giugno 2009

ESPERIMENTI: I PEPERONI ARROSTITI

peproni arrostiti, totani, rucola, gamberetti

Che nervi! ho un sacco di cosine da provare e proporvi (vero Caio?!) ma mi manca materialmente il tempo di respirare!... in attesa di tempi migliori vi propongo questo insieme di esperimenti. Sì esperimento perchè la foto è la prima con il mio nuovo obiettivo macro con cui, in attesa di conoscerci meglio, sto litigando da quando è arrivato... esperimento perchè ho provato a conservare i miei collaudatissimi peperoni arrostiti (di cui vi svelerò il segreto)...e infine esperimento perchè per provare la conservazione dei peperoni andata a buon fine ho inventato una pasta fredda...

Ma veniamo a noi ed ai peperoni arrostiti: per chi proprio non li ha mai fatti (magari esiste qualcuno) direi che è semplicissimo basta prendere una placca da forno foderarla con la carta d'alluminio e metterci i peperoni interi (io preferisco quelli rossi ma si possono fare anche gialli. Sconsiglio i verdi). Il forno va acceso al massimo circa 240° e non aspettate che si scaldi mettete subito i peperoni. Facendo così ci vorrà circa 30" affinchè si arrostiscano. Ogni tanto potete anche girarli. Una volta cotti togliete la placca dal forno e avvolgete i peperoni nella carta di alluminio in attesa che si raffreddino. Una volta freddi (circa 1 ora) sarà facilissimo spelarli se avete ben chiuso il cartoccio di alluminio... A questo punto c'è il mio segreto: avete presente il sughino che producono i peperoni che fuoriesce quando li aprite per pulirli? bene quello non va assolutamente buttato!... è come buttare gli zuccheri quando si cucina in padella... quel sughino è tutto il sapore dei peperoni. Quindi una volta pelati i peperoni aggiungete tutto il loro sughino e poi un pò di olio (quantità a piacere) in questo modo oltre ad avere dei peperoni molto più gustosi saranno anche più salutari e leggeri in quanto la quantità di olio usata sarà notevolmente inferiore. Io di solito condisco con sale, prezzemolo tritato e qualche pezzetto di aglio.

Normalmente preparo i peperoni e li mangio subito ma mi sono sempre chiesta se potevo conservarli e per quanto tempo così ho provato a metterli in vasetto e farli bollire per 30" per provare a conservarli... Ieri dopo 15 giorni ho voluto aprire un vasetto per vedere se erano ancora buoni ed ecco il mio ulteriore esperimento....

bigoli con cirri, gamberetti e peperoni arrostiti
peperoni arrostiti 2 rossi
gamberetti 300 gr circa
cirri di totano 300 gr circa
rucola qb
olio


le dosi sono per 4 persone

Ho preparato il condimento dei bigoli cuocendo nel wok molto velocemente con un goccio di olio i gamberetti e le code di totano. Non faccio cuocere tanto (cira 5-10")altrimenti i totani diventano gommosi. Ho condito quindi la pasta appena scolata con il pesce ed i peperoni tagliati a pezzettini e una manciata di foglioline di rucola. Ho condito con il sugo dei peperoni, un paio di cucchiai del sugo di cottura del pesce ed un giro di olio.

La pasta va servita preferibilmente tiepida.

8 commenti:

  1. Francesca, lo sai che hai tutto il tempo del mondo! Non ti preoccupare.

    Ma ti chiedo una cosa rispetto al suo esperimento: Quando togli il torsolo dei peperoni, prima o dopo di arrostirli? Mi sembra che dopo, vero? A me pare che in questo momento l'operazione diventa più impegnativa di quella fata prima, perchè il torsolo si ammorbidisce troppo...

    A presto!

    CAIO

    RispondiElimina
  2. Ciao Caio!
    si assolutamente devi mettere i peperoni ad arrostirli tutti interi non tegliendo nulla.
    Solo una volta cotti togli il torsolo, i semini e la pelle...
    Mi raccomando raccogli tutto il sughino che fanno! ;-)

    RispondiElimina
  3. Ciao, toglimi una curiosità: la bollitura dei peperoni in barattolo per 30', va fatta sott'olio o al naturale? Grazie per la risposta

    RispondiElimina
  4. ciao donata,
    dunque se hai letto il post che precede la ricetta vedrai che in effetti non sono nè al naturale nè sott'olio. Infatti io uso tutto il "sughino" che producono a cui aggiungo un pò di olio per condimento e maggiore gusto. Credo che puoi anche evitare di mettere l'olio ma sinceramente non ti sò dire se poi hanno un minor tempo di conservazione... torna a trovarmi!

    RispondiElimina
  5. và fatta al naturale

    RispondiElimina
  6. ciao sono mery, io i peperoni prima li lavo, poi li faccio a metà tolgo i torsoli, poi prendo la placca da forno e la copro con della carta da forno e poi ci metto i peperoni accendo il grill e li faccio cuocere fino ha che la pellicina non faccia nera,poi man mano che li tolgli li metto in un contenitore con un bel coperchio così facendo quando vai x spellarli la pellicina viene via facilmente in fine dopo averli fatti a striscioline li metto nei vasetti e vado a bollirli x 20 minuti dall'inizio del bollore , in questo modo si possono tenere x tantissimo tempo ,anche x un anno intero e più,quando li vuoi usare si possono condire con olio ,aglio.E BUON APPETITO

    RispondiElimina
  7. Scusate, ma l' ulteriore cottura nei barattoli non li rendono papposi?

    RispondiElimina

TRACCE FRESCHE...DI CUCINA

biscotti al cioccolato morbidi Barcellona the ultimate weekend merluzzo sous vide tapenade e carciofi  thailandia classic tour Gyoza Chicago summer time