domenica 17 maggio 2009

I CARCIOFI RIPIENI DELLA MIA MAMMA

carciofi, ripeno,

Ebbene sì sono una mammona culinaria!... anche questa è una ricetta della mia mamma... ma che ci posso fare se cucina benissssimo?... d'altro canto da qualcuno avrò pur preso?!... ;-)

Bando alle ciancie non ho molto tempo per scrivere e quindi vado subito al sodo: si tratta di una ricettina per vegetariani (sono carciofi ripieni di pane e... carciofo) e secondo me abbastanza dietetica.

PS: come tutte le ricette di mia mamma vale la questione "quanto basta" (vedi le polpette...)tutte le sue ricette disgraziatamente sono ad "occhio"!... :-(




carciofi romani
.

CARCIOFI RIPIENI
carciofi romani 6 grandi
pane raffermo 1/2 panino
pane grattuggiato qb
prezzemolo una manciata
spicchio d'aglio
olio
sale
pepe
limone


le dosi sono per 6 persone (1 carciofo a testa)

Prima di tutto metto il pane in ammollo in acqua e poi passo a tagliare il gambo ai carciofi, li spelo e li taglio a cubetti e li tuffo in acqua acidulata con il limone per non farli annerire. Poi pulisco i carciofi togliendogli le foglie più dure esterne e tagliando la punta e metto anche loro in acqua.
Preparo quindi la farcia tritando il prezzemolo e lo spicchio di aglio a cui poi unisco il pane strizzato dell'acqua, i gambi tagliati dei carciofi (quasi tutti), e condisco con olio sale e pepe. Alla fine aggiungo poco alla volta il pan grattato fino a quando il composto non risulta abbastanza compatto e "bricioloso"... il pan grattato sarà quello che farà fare la crosticina sopra i carciofi alla fine della cottura.
Terminato di preparare la farcia prendo i carciofi e ad uno ad uno infilo con delicatezza le dita dentro e li allargo per fare spazio al ripieno. li riempio schiacciando per benino.
Prendo una pentola in pyrex (copio la mia mamma che ha sempre usata questa!) e riempio il fondo con i gambetti che non ho usato nella farcia, e due dita di acqua e un goccio di olio e ci infilo tutti i carciofi ripieni. Mi raccomando devo proprio infilarli... ci devono andare strettini nella pentola altrimenti quando si cuociono si girano e addio!
Metto la pentola con il coperchio sul fuoco e faccio cuocere per 45". Terminata la cottura sul fuoco faccio fare la crosticina al ripieno infliando la pentola nel forno con il grill acceso al massimo per 10" circa o comunque fino a quando non vedo la crosticina.
Vanno serviti tiepidi con anche il liquidino di cottura se vi piace. Le foglie esterne saranno un pochino durette e forse non mangiabili tutte. Ma tolto il primo giro è tutto tenero!

5 commenti:

  1. slurp!
    ma la barba interna la togli? e come fai?? sono disperata!!!ho comprato dei bellissimi carciofi romaneschi ma li ho sempre cucinati a spicchi quindi togliere la barba non è stato difficile..ma ora che volevo farli ripieni come te non so come si fa..help!
    cmq aggiunta piacevolmente al mio blogroll!
    complimenti foto belle e ricette gustose!!! =)
    a presto

    RispondiElimina
  2. Ciao Ally!
    niente paura, la barba interna non si toglie tanto tra il ripieno e la cottura ti assicuro che poi non ti accorgi di nulla...
    grazie mille per i complimenti! anche io ho sbirciato... niente niente male neanche il tuo! ;-)

    RispondiElimina
  3. la barba va tolta perchè dà fastidio!

    RispondiElimina
  4. stasera ci provo!! complimenti :) comunque non tutti i carciofi hanno la barba interna..se sono di buona qualità ne hanno talmente poca che neanche si sente!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Irene, secondo me infatti hai ragione, di sicuro cotti così dopo è impossibile sentirli! ti assicuro... spero ti siano piaciuti... :D

      Elimina

TRACCE FRESCHE...DI CUCINA

Barcellona the ultimate weekend merluzzo sous vide tapenade e carciofi  thailandia classic tour Gyoza Chicago summer time zuppa di verdure e pesce